Illuminazione LED
LED, la luce che fa bene al portafoglio
L’illuminazione a LED permette di abbattere l’energia consumata e i relativi costi in bolletta. Le lampadine a LED hanno debuttato sul mercato con costi elevati giustificati dal fatto che unalampadina a LED ha una durata media di 25 anni. Oggi invece il prezzo delle lampadine a LED è sostanzialmente diminuito rendendo il passaggio dalle vecchie lampadine a fluorescenza alle più moderne a Led ancora più conveniente.
Le lampadine a LED sono state celebrate con un articolo del New York Times. Negli USA, la gran parte di edifici pubblici sono ormai illuminati con sistemi a LED e anche nelle case degli americani l’illuminazione che va per la maggiore è a LED.
In Italia non sono molte le amministrazioni comunali che sfruttano l’illuminazione a LED. Sembra che nel nostro Paese, il concetto di efficienza energetica stia faticando a integrarsi, eppure la convenienza c’è. L’uso combinato della tecnologia a LED e di un sistema fotovoltaico, è conveniente per l’installatore e per l’ambiente. Un esempio di guadagno netto lo ha avuto un’azienda che affidandosi alla nostra efficienza energetica è riuscita grazie alla tecnologia Led ad abbassare il suo fabbisogno elettrico passando da 87.703 kWh, a soli 37.809 kWh, circa 50.000 Kw ! che in termini economici equivale a circa 11.000 € in un anno!

Vantaggi:
• Con una lampadina a led si ottiene l’88% di risparmio energetico rispetto a una lampadina incandescenza, l’84% rispetto a una lampadina alogena e il 54% rispetto a una lampadina a basso consumo (o a fluorescenza).
• Durata nel tempo: una lampadina a LED mantiene la maggior parte della sua luminosità anche dopo un utilizzo di oltre 50mila ore. La vita media di una lampadina a incandescenza è invece calcolata in 1.000 (1.500) ore e di una fluorescente a circa 6mila ore. In pratica, se si usasse una lampadina a LED per circa 8 ore al giorno, tutti i giorni, non avrete più bisogno di sostituirla per circa 16/17 anni.
• Non inquinano. Le lampadine a LED rispetto a quelle a incandescenza o alle fluorescenti, non contiene nè gas nocivi nè sostanze tossiche.
• Nessuna emissione di raggi ultravioletti, normalmente dannosi per l’uomo se vi si espone per lungo tempo, nè di raggi infrarossi. Proprio la mancanza di emissioni di raggi U.V. permette di usufruire di un altro vantaggio: quello di non attirare la maggior parte delle specie di insetti sensibili agli ultravioletti.
• Ridotta emissione di calore: la temperatura dei LED raramente è superiore ai 50° C e l’involucro è normalmente in grado di controllare il calore generato e di smaltirlo verso dissipatori esterni. Questa caratteristica rende possibile l’installazione delle lampade a LED anche su materiali che temono l’eccessivo calore, come il legno e la plastica.
• Nessuna manutenzione.
• Compatibilità con tutti gli attacchi: non è quindi necessario effettuare manutenzioni dell’impianto elettrico, basterà scegliere semplicemente il modello di lampadina specifica e collegarla. Sarà così subito pronta all’utilizzo.
• Nessun tempo di avvio: la luce a LED è immediatamente disponibile in tutta la sua luminosità dallo stesso istante in cui la accendiamo (uno dei vantaggi rispetto alle lampade a fluorescenza).